Congresso internazionale in nuroscienze ed educazione

Online, 22 e 23 ottobre 2021

Due giornate di interventi per approfondire il funzionamento del cervello (memoria, attenzione, apprendimento, …) ed essere in grado di gestire ogni problema e risolverlo in modo innovativo traendo il massimo dalle proprie potenzialità.

Cosa sono le Neuroscienze?

La parola “Neuroscienze” anche se può spaventare oppure sembrare troppo distante per chi si occupa di educazione, risulta molto vicina se si capisce il concetto che include questa parola​: uno strumento per comprendere pienamente la complessità del funzionamento cerebrale da un punto di vista interdisciplinare, dalla matematica alla biologia, dall’ingegneria alla psicologia, dalla medicina alla filosofia… evitando il confine specialistico dello studio del cervello.

Le neuroscienze cercano di comprendere non solo i normali meccanismi del sistema nervoso, ma anche quello che non funziona adeguatamente nei disturbi dello sviluppo, psichiatrici e neurologici, con l’intento di trovare nuove strade per prevenirli o curarli.

Perchè sono importanti per l’Educazione?

Sono fondamentali perchè fanno parte della nostra quotidianità.

“Il compito delle neuroscienze è di spiegare il comportamento in termini di attività del cervello. Come può il cervello dirigere i suoi milioni di singole cellule nervose per produrre un comportamento, e come possono essere queste cellule influenzate dall’ambiente? L’ultima frontiera della scienza della mente, la sua ultima sfida, è capire le basi biologiche della coscienza, e i processi mentali attraverso cui noi percepiamo, agiamo, impariamo e ricordiamo.” – Eric Kandel ​(neurologo, psichiatra e neuroscienziato, Premio Nobel per la Medicina)

Cosa si apprende da questo Congresso?

Si apprenderà a mettere in pratica metodologie e attività volte a capire, sviluppare e mantenere le componenti necessarie per avvicinare gli esseri umani, rispettando la diversità e l’uguaglianza che ci mettono in relazione con gli altri, alla ricerca dello stare bene insieme.

Che benefici porta conoscere il contributo delle neuroscienze all’educazione?

Conoscere il contributo delle neuroscienze ci aiuta a capire quanto siano importanti:

  • i “vincoli” nell’apprendimento
  • l’empatia che si concretizza dalla risposta dei nostri neuroni a specchio
  • le basi emotive che sono alla base della nostra memoria a lungo termine e l’apprendimento
  • le esperienze vissute in funzione delle risposte che ci dà l’ambiente in cui svolgiamo la nostra quotidianità (casa, scuola, lavoro, attività extrascolastiche, passioni, hobby, ecc.).

Perché partecipare?

  • perché la conoscenza del funzionamento della memoria, dell’attenzione, dell’apprendimento è ormai necessaria per tutte le figure che operano nell’ambito dell’educazione
  • per essere in grado di gestire ogni eventuale problema e risolverlo in modo innovativo
  • per insegnare e trasmettere le nuove iniziative di collaborazione e ricerca sulle Neuroscienze
  • per educare gli individui ad ottenere il massimo delle proprie potenzialità

Programma del congresso 2021

Venerdì 22 Ottobre

Solo pomeriggio:

14.00-14.10: Parole di benvenuto (10’)

14.10-15.10: “Lezioni cerebralmente amichevoli a distanza e/o in presenza” Professore Roberto Rosler

15.10-15.20: Break (10’)

15.20- 16.20: “Un ponte tra sviluppo motorio e sviluppo cognitivo” Professoressa Maddalena Fabbri Destro (gruppo Rizzolatti)

16.20-16.30: Break (10’)

16.30-18:00: “Neuroeducazione nella nuova scuola” Dott.ssa Lucrecia Prat Gay

18.00: chiusura dei lavori

Sabato 23 Ottobre

Mattina:

09.00-09.10: Parole di benvenuto e presentazione del Polo Europeo della Conoscenza (10’)

09.10- 10.00: Progetto Erasmus+ “Robotica contro il bullismo” Dott. Stefano Cobello e Dott.ssa Elena Milli- Polo Europeo della Conoscenza

10.00-10.10: Break ( 10’)

10.10-11.00: Workshop “Graficamente lab: scoprire e potenziare la creatività personale” Dott.ssa Giuliana Simonelli

11.00-11.10: Break (10’)

11.10-13.00: Workshop “Sviluppo delle abilità emotive” Professoressa Rocio Gonzalez

13.00-14.00: pausa pranzo

Pomeriggio:

14.00: Ripresa dei lavori (5’)

14.00-15.00: “Il sonno come strumento per lo sviluppo di abilità cognitive” Professore Roberto Rosler

15.00-15.50: “La neurobiologia delle emozioni: verso una nuova rappresentazione funzionale” Professore Emiliano Ricciardi

15.50-16.00: break (10’)

16.00-17.00: “Intelligenza emotiva in aula” Professoressa Alejandra Del Fabro

17:00-17.10- Break (10’)

17.10-18.00: “Dai Bias cognitivi alla metacognizione nei processi di apprendimento” Professoressa Michela Balconi

18.00-18.10: break (10’)

18.10-19.00: “C.R.E.A. Insieme Summer Experience School” applicazione della Neuropsicoeducazione in aula – Professoressa Claudia M. Gomez

19.00: Chiusura Congresso

Gli attestati di partecipazione saranno inviati via mail in seguito alla conclusione del Congresso.

I relatori del Congresso

relatori-congresso-neuroscienze-crea-2021

Roberto Rosler

  • Direttore Accademico di Asociaciòn Educar
  • Neurochirurgo
  • Professore di neurochirurgia, neurofisiologia, neuroanatomia, neuropsicologia e neuroscienze presso diverse università a Buenos Aires
  • Premiato all’Accademia Nazionale di Medicina in Argentina
  • Autore e coautore di più di 40 pubblicazioni scientifiche

Emiliano Ricciardi

  • Professore di psicobiologia e psicologia fisiologica
  • Membro del Molecular Mind Lab della scuola IMT Alti Studi di Lucca
  • Dottorato di ricerca in neuroscienze
  • Esperto delle metodologie di esplorazione funzionale del cervello in vivo (PET e fMRI)
  • Autore di articoli scientifici, ha ricevuto numerosi premi di ricerca
  • Presidente Eletto della Società Italiana di Psicofisiologia e Neuroscienze Cognitive

Lucrecia Prat Gay

  • Direttrice dell’area educativa  di Asociaciòn Educar
  • Cofondatrice della scuola Rio de la Plata del Sur
  • Professoressa di neuroeducazione, neuroapprendimento e neuroscienze presso varie Università a Buenos Aires e in Messico
  • Teacher Trainer esclusiva dell’America Latina per la Oxford University Press

Maddalena Fabbri Destro

  • Specializzazione in psicoterapia
  • Dottorato di Ricerca in Neuroscienze
  • Ricercatrice nel Consiglio Nazionale delle Ricerche presso l’Istituto di Neuroscienze di Pisa e nell’Istituto Italiano di Tecnologia “Brain Center for Social and Motor Cognition” di Parma

Michela Balconi

  • Professoressa di psicofisiologia e neuroscienze cognitive
  • Direttrice del Centro di Ricerca Internazionale per le Neuroscienze Cognitive Applicate (IrcCAN)
  • Capo dell’Unità di Ricerca in neuroscienze affettive e sociali

Rocio Gonzalez

  • Professoressa di psicologia e psicopedagogia
  • Master in neuropsicologia
  • Specializzata in psicoterapia cognitiva
  • Socia dell’Associazione per l’Avanzamento della Scienza Psicologica (AACP)
  • Socia dell’Associazione Argentina delle Scienze del Comportamento (AACC)
  • Autrice e coautrice di 16 pubblicazioni scientifiche e 2 libri

Stefano Cobello

  • Insegnante di ruolo
  • Coordinatore della Rete di Scuole Permanenti “Polo Europeo della Conoscenza”
  • Fondatore della OGN “Piccoli Mondi”
  • Relatore alla conferenza mondiale 2001 delle Nazioni Unite
  • Dottorato di Ricerca in Sociologia dell’Inclusione Scolastica

Elena Milli

  • Psicologa e psicoterapeuta
  • Collaboratrice all’interno del “Polo Europeo della Conoscenza”
  • Collaboratrice di una Rete di Istituzioni Educative
  • Presidente della ODV “Più Per”

Giuliana Simonelli

  • Insegnante specialista di laboratorio tridimensionale
  • Specializzata in neuroscienze dell’empatia, DSA  e disturbi del neurosviluppo
  • Esperta nello Sviluppo dell’Intelligenza Emotiva
  • Formata sugli interventi comportamentali per minori con disturbi dello spettro autistico

Claudia Marcela Gomez

  • Psicopedagogista
  • Coach esperto in parent, teacher e teen coach
  • Specializzata in Pedagogia Clinica e Neuropsicoeducazione
  • Formatrice in Neuroscienze applicate all’Educazione, Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD)
  • Fondatrice e Responsabile tecnico-scientifico di C.R.E.A. Insieme (Centro Reti Educative ed Assistenza scolastica)

Alejandra Del Fabro

  • Dirigente della formazione per Asociaciòn Educar per lo sviluppo umano
  • Docente in Neuroscienze applicate nell’intervento di necessità educative speciali
  • Fondatrice della propria Accademia con basi nella ricerca neuroeducativa
  • Direttrice della Diplomatura Universtaria Intelligenza Emotiva
  • Professoressa Autonoma della UAL (Università Aperta Latinoamericana)

Costo

Il valore effettivo è di 197€, ma è al prezzo speciale di 37€, con la possibilità di aggiungere 10€ e ricevere in più i due seguenti bonus:

Bonus 1: Registrazione gratuita del 2° Congresso Internazionale in Neuroscienze del 2018 – 8h di formazione

Bonus 2: Consulenza di Coaching gratuita per stendere un progetto di Neuroscienze applicate in aula

Perchè il prezzo è così contenuto?
Perché vogliamo che la formazione sia accessibile a tutti.